Monthly Archives: novembre 2012

Le Conseguenze Dell’Amore – il film

Occhio che del film si racconta tutto!
Il senso del film è la storia di uno sfigato totale che vive una non-vita solitaria in albergo e senza nessun progetto, nessuno stimolo, nessun lavoro se non portare una valigia di soldi in una banca 2 o 3 volte alla settimana. Nessun legame e un unico “svago” ovvero una dose di eroina una volta alla settimana, svago anch’esso strettamente regolamentato.
Il senso del film è la frase che dice al mafioso grande capo quando gli comunica di aver recuperato la valigia sottrattagli ma di non volergliela restituire: “Voi vi siete presi la mia vita e io vi prendo la valigia”.
Il senso, come dicevo, è l’enorme sfiga della sua vita, in quanto 10 anni di solitudine l’hanno completamente inaridito;come dice lui stesso nelle prime parti del film , non riesce più a parlare con le persone e manca di fantasia anche solo che serve a sostenere una conversazione. Basta l’interesse da parte di una ragazza che lui non ha mai minimamente badato, (comunque una delle più grandi gnocche rintracciabili sullo schermo!), per risvegliarlo dal torpore e gettarlo in una situazione che è incapace di gestire: per cercare di colmare la distanza che sente dalla ragazza non trova di meglio che regalarle una macchina da 100.000 $; peraltro lei sarebbe ben pronta a colmare questa distanza senza tanti regali. Quando decide di tenere la valigia non trova di meglio che regalarne il contenuto ad una coppia di coinquilini dell’albergo, riccastri decaduti, con cui per anni ha svogliatamente giocato a carte e che prima di questo epilogo ha umiliati scoprendo la loro usanza di barare al gioco.
Servillo come sempre bravo. Per metà del film non succede assolutamente niente e poi si capisce che deve rendere l’idea della vita noiosa, incosistente ma anche ordinatissima di questo tizio; sempre vestito di tutto punto e con la sigaretta in bocca, come conviene a chi non fa un cazzo tutto il giorno.

Ribadisco, il senso del film è “Voi vi siete presi la mia vita”.